6902

b2ap3_thumbnail_giotto.JPG

 

GIOTTO IL LEPROTTO E' UN AGRICOLTORE E DI CAROTE E' GRAN PRODUTTORE.

CERCAVA MOGLIE IL NOSTRO IMPRENDITORE E CHIESE AIUTO ALL'AMICO BANDITORE:

-UDITE, UDITE RAGAZZE DA MARITO; QUI C'E' UN BEL GIOVANOTTO, UN OTTIMO PARTITO

CHE CERCA UNA COMPAGNA PREMUROSA, CARINA D'ASPETTO E LABORIOSA.

TUTTE LE SIGNORINE INTERESSATE DOVRANNO PRESENTARSI PREPARATE.-

IL GIORNO DOPO CI FURON PARAPIGLIA E TANTE CONIGLIETTE DI BUONA FAMIGLIA:

CAROLINA BRAVISSIMA A STIRARE, LUCIA ABILISSIMA NEL CUCINARE,

GRETA CHE SAPEVA RICAMARE E TERESA CHE AMAVA VIAGGIARE.

QUANDO FU IL MOMENTO DI CAMILLA, NEGLI OCCHI DI GIOTTO BRILLO' UNA SCINTILLA.

LEI STRAPPO' DALL'ALBERO UN RAMETTO E DISEGNO' UN BEL CERCHIO PERFETTO.

IL LEPROTTO EBBE UN TUFFO AL CUORE E CAPI' DI AVER TROVATO IL VERO AMORE.

 

Ultima modifica il
Vota:
Taggato in: Giotto Leprotto
5640

b2ap3_thumbnail_032.JPG

 

QUEL DI' CHE UN ORSETTO CROCCANTE E AFFAMATO

SI MISE A CERCARE UN PASTO ADEGUATO,

FRA BUSTE E SACCHETTI DI RISO E FARINA

BATTE' IN LUNGO E IN LARGO TUTTA LA CUCINA.

FINCHE' DAL PROFUMO INTENSO E INEBRIANTE

DI UNA CROSTATA SQUISITA E FUMANTE,

FU PRESTO ATTIRATO E CADENDO ALL'ISTANTE

IN UNA PIANURA CON UOVA E PROSCIUTTO,

CARCIOFI, FORMAGGIO, MA NON CERTO STRUTTO,

MANGIO' FINO QUASI A SENTIRSI SCOPPIAR

E VIDE LE STELLE NEL PIATTO BRILLAR!

 

Ultima modifica il
Vota:
5319

b2ap3_thumbnail_IMG_20140211_111557.jpg

 

CON QUALCHE BRIVIDO SI FA SENTIRE,

TANTA STANCHEZZA E MALUMORE,

COSI' COMINCIA AHIME' L' INFLUENZA

POI SON DOLORI E MALE ALLA PANZA!

SALE LA FEBBRE, DUOLE LA GOLA,

NIENTE LAVORO E NIENTE SCUOLA.

TOSSE, STARNUTI O RAFFREDDORE

A POCO SERVE CHIAMARE IL DOTTORE.

SEPPUR LA TESTA CONTINUA A FAR MALE

TENERSI ALLA LARGA DALL'OSPEDALE!

MEGLIO MINESTRE DA ASSAPORARE

E TANTO RIPOSO... A CHI LO PUO' FARE!

 

 

Ultima modifica il
Vota:
5557

b2ap3_thumbnail_pesce.jpg

 

CONOSCO UN PESCIOLINO GIALLO E ROSSO,

CHE SI SENTIVA BRAVO A PIU' NON POSSO.

NUOTANDO FRA LE ONDE DEL MAR MOSSO,

PENSAVA DI ESSERE FORTE, UN COLOSSO.

SEMPRE ATTENTO A FARE BELLA FIGURA,

VEDEVA SOLO SE STESSO E LA SUA BRAVURA.

SEMPRE PRONTO CON CHI E' IN DIFFICOLTA',

PER OTTENERE GLORIA IN QUANTITA'.

DAI PESCI PRETENDEVA MOLTO RISPETTO,

PERCHE' SENTIVA D'ESSERE PERFETTO.

I PREGI DEGLI ALTRI ESSERI VIVENTI

ERANO PRESSAPPOCO TRASPARENTI.

DIVENNE COSI' INGOMBRANTE IL SUO ORGOGLIO,

CHE FINI' INGOIATO DA UN CAPODOGLIO!

Ultima modifica il
Vota:
5558

b2ap3_thumbnail_ricottaconleali.jpg

 

QUANDO UN RANOCCHIO E' AFFAMATO

A CACCIA VA IN TUTTO IL PRATO,

E SE NEL PRATO POCO E' IL GUADAGNO

PRESTO SI SPOSTA VERSO LO STAGNO.

ALLA LIBELLULA FA UN TRABOCCHETTO

E CON LA LINGUA CATTURA L'INSETTO.

SE LA LIBELLULA E' AL FORMAGGIO

LA MANGIA PURE IL BIMBO SAGGIO

CHE TANTA VOGLIA HA DI SALTARE,

AGILE E SVELTO COME UN RANOCCHIO

... PUO' DIVENTARE!

 

Ultima modifica il
Vota:
0